TOSCANA

Università di Pisa: in arrivo il contributo affitti per gli studenti fuori sede

Università di Pisa: in arrivo il contributo affitti per gli studenti fuori sede
Università di Pisa: in arrivo il contributo affitti per gli studenti fuori sede
Le domande vanno presentate entro il 7 agosto. Necessario avere un ISEE non superiore ai 20.000 euro
Le studentesse e gli studenti fuori sede dell’Università di Pisa hanno tempo fino alle ore 13 di lunedì 7 agosto per partecipare al bando per l’accesso ai contributi per le spese di locazione abitativa sostenute, per almeno un trimestre, tra il 1° gennaio 2023 e il 30 giugno 2023.
Per poter partecipare alla selezione, è necessario appartenere ad un nucleo familiare con un ISEE universitario (o corrente o parificato) in corso di validità non superiore a 20.000 euro. Inoltre, le studentesse e gli studenti che faranno richiesta dei contributi, devono risultare iscritti, per l’anno accademico 2022/2023, ad un corso di laurea o laurea magistrale (compresi i corsi singoli di transizione), a una scuola di specializzazione o a un corso di dottorato dell’Università di Pisa. I canditati, infine, non devono aver usufruito di “altri contributi pubblici per l’alloggio” nel 2023.
“Quello del caro-affitti e delle sue ripercussioni sulla vita degli studenti universitari fuori sede non è un problema nuovo, ma l’inflazione e le difficoltà economiche che affliggono molte famiglie italiane lo hanno reso ancor più grave ed era necessario intervenire – commenta la professoressa Enza Pellecchia, Prorettrice per la coesione della comunità universitaria e il diritto allo studio – Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha per questo stanziato 4 milioni di euro per sostenere gli studenti fuori sede e questo ci ha permesso di emanare il nostro bando. Ancora non ci è possibile dire quale sarà l’importo pro capite di questo contributo, perché sarà determinato direttamente dal Ministero in base al numero degli studenti aventi diritto. Questa attenzione è comunque un segnale importante. È la stessa Costituzione italiana, d’altronde, che dà incarico alla Repubblica di rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana. Anche per questo entro la fine dell’anno saranno emanati almeno altri due bandi per contributo affitti”.
Nicola Maggi
Giornalista – Ufficio Stampa
CIDIC – Centro per l’Innovazione e la DIffusione della Cultura
Università di Pisa
………………………………………………………………………………………………
Livorno, articolo pubblicato dalla redazione il giorno 22 Luglio 2023
………………………………………………………………………………………………..
LE NOTIZIE DEL GIORNO
Presentazione in casa Fides di Edoardo Ghezzani
Intervista al trequarti Emilio De Libero, “Possiamo puntare in alto nei prossimi anni”