E’ morto Diego Armando Maradona il “10”

E’ morto Diego Armando Maradona il “10”
E’ morto Diego Armando Maradona. Il Pibe, che aveva compiuto 60 anni, è deceduto per un arresto cardiorespiratorio.
E' morto Diego Armando Maradona il "10" 1Genio assoluto del calcio, Diego Armando Maradona ancora oggi è ricordato da tutti i tifosi del Napoli e del calcio in generale come uno dei massimi geni calcistici, se non in assoluto il miglior calciatore del mondo di tutti i tempi.
Nato a Lanus periferia argentina, Diego Armando Maradona inizia a giocare nell’Estrella Roja, nel 1970 a 10 anni entra nelle giovanili dell’Argentinos Juniors, società di Buenos Aires.
Nel 1976, debutta da professionista nella prima squadra dell’Argentinos, poco più che quindicenne con le prime reti che giunsero nel novembre dello stesso anno, con una doppietta al San Lorenzo.
Due anni dopo, Diego Armando Maradona diviene capocannoniere del campionato argentino con 22 marcature. Per due anni consecutivi (1979 e 1980), Maradona vince il Pallone d’oro sudamericano
Il 22 febbraio del 1981, alla “Bombonera” il debutto di Diego Maradona con una doppietta rifilata al Talleres
Nel 1981, Diego conquista il campionato di Apertura con il Boca siglando 28 reti in 40 partite, spalancandogli le porte di uno dei club più importanti al mondo: il Barcellona.
L’anno seguente, il Boca deve privarsi di Maradona, che era in prestito, ed il Barcellona si fa avanti, acquistandolo per dodici miliardi di lire. A fine stagione il Barcellona conclude quarto il campionato ma vince la Coppa del Re in finale con il Real Madrid.
Al Barcellona Diego non sente la fiducia della società e dei tifosi, abituati a vedere campioni vestire la camiseta blaugrana. E il Napoli fiuta l’affare: dopo mesi di trattative, Juliano e Ferlaino piazzano il colpo finale: 13 miliardi di lire per strapparlo dal Barcellona e portarlo in azzurro!
Era il 5 luglio del 1984, quando alle 18.31, il pibe di Buenos Aires con i riccioli neri, appare dalla scaletta del sottopassaggio antistante la curva A, salutando: “Buonasera napoletani”.
Le prime due stagioni con gli azzurri sono una sorta di marcia di avvicinamento al primo e storico scudetto del Napoli, che arriverà nel 1987.
Nella stagione 1988/89, nella doppia sfida di Coppa Uefa contro lo Stoccarda (and. 2-1 con rete di Maradona su rigore e 3-3 in Germania), il Napoli alza la Coppa
Nella stagione 1989/90, il Napoli riconquista il titolo nazionale (+2 sul Milan) con un Maradona che trascina con prestazioni incredibili il Napoli allo scudetto. Straordinaria ad esempio la prestazione offerta contro la Juventus al San Paolo, con uno dei gol su punizione più belli di Diego
I gol di Maradona col Napoli sono stati 115 in 259 partite nell’arco di sette stagioni con la maglia azzurra.
Nel 1986 Maradona vinse i Mondiali in Messico; nel 1990 l’Argentina si piazzò al secondo posto
Livorno, articolo pubblicato dalla redazione il 25 Novembre 2020

per la pubblicità locale https://playsistem9.wixsite.com/publigold/copia-di-home

Pubblicità locale



Bozza automatica 14









RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno
leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
Quotidiano indipendente




Contatore utenti connessi