QUOTE DELL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA LUCCHESE


QUOTE DELL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA LUCCHESE

QUOTE DELL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA LUCCHESE
UFFICIALMENTE ACQUISTATE DALLA SPORT MAN DEL MANAGER ALESSIO SUNDAS

La Sport Man di Alessio Sundas ha ufficialmente acquisito quote
dell’Associazione sportiva Lucchese
“Annunciamo ufficialmente che la Sport Man ha acquisito quote
dell’Associazione sportiva Lucchese, abbiamo mantenuto il nostro impegno
di avviare una serie di importanti investimenti nel mondo del calcio”.
La notizia, che giunge a poche ore dalla gara tra Lucchese e Pontedera,
è stata resa nota dal titolare della Sport Man, il manager Alessio
Sundas, che ha chiuso ufficialmente l’accordo, entrando a far parte
della dirigenza gloriosa società toscana.
“Nulla accade per caso – spiega Sundas – siamo lieti di annunciare il
nostro ingresso nella Lucchese proprio nel giorno in cui affronteremo il
Pontedera. Società a cui nei mesi scorsi avevamo recapitato, a nome di
un noto imprenditore toscano, la proposta di acquisizione del pacchetto
di maggioranza del club. Ci chiusero la porta in faccia senza valide
motivazioni, nonostante fossimo pronti a mettere sul tavolo non solo
capitali freschi, ma anche giocatori di ottimo livello in grado di
permettere il salto di qualità in classifica. Ora tutti i nostri sforzi
saranno concentrati sulla crescita ed il potenziamento della Lucchese,
nel calcio mercato di gennaio lavoreremo per rinforzare l’organico
rossonero. L’obiettivo di acciuffare i play off è ancora largamente
possibile, una piazza prestigiosa come Lucca merita una squadra di
calcio che possa puntare agli alti livelli. Tra i nostri obiettivi c’è
anche il potenziamento del settore giovanile, vogliamo esportare a Lucca
il nostro progetto di Vivaio nazionale per coltivare i futuri campioni
che un giorno possano indossare la casacca azzurra. Nell’organico
potremmo inserire, tra gli altri, atleti di valore come
l’ex Fiorentina, Fabio Maistro, l’attaccante Fandje Tourè, Tahir Nasiru
Maigini difensore centrale nigeriano ed il terzino Ibrahima
Soumah dalla Guinea. Ringraziamo quei dirigenti rossoneri che hanno
avuto fiducia nella nostra organizzazione”.