Serie A: Milan-Lecce 2-2, Calderoni rovina la festa di Pioli

Serie A: Milan-Lecce 2-2, Calderoni rovina la festa di Pioli
Calderoni gela San Siro al 92′ pareggiando per il Lecce.
Calhanoglu al 20′ porta avanti il Milan. Le due squadre vanno al riposo con i rossoneri in vantaggio. Nella ripresa Babacar si fa parare il rigore da Donnarumma ma è lesto a insaccare la palla prendendo la ribattuta al 62′; all’81’ Piatek si sblocca su azione riportando avanti i rossoneri; al 92′ Calderoni mette dentro per il definitivo pari. 2-2.
Con questo risultato il Milan nonostante il cambio di allenatore non riesce a vincere e frena nuovamente; mentre il Lecce ottiene un punto importante in trasferta salendo al sestultimo posto
IL TABELLINO MILAN-LECCE 2-2
Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetà (22′ st Krunic), Biglia, Kessie (35′ st Rebic); Suso, Leao (22′ st Piatek), Calhanoglu. A disp.: Reina, A. Donnarumma, Bennacer, Borini, Duarte, Gabbia, Rodriguez, Brescianini. All.: Pioli
Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer (19′ st Petriccione); Mancosu; Falco (1′ st Farias), Babacar (37′ st Lapadula). A disp.: Vigorito, Riccardi, Vera, Benzar, Shakhov, La Mantia, Rispoli, Lo Faso, Dell’Orco. All.: Liverani
Arbitro: Pasqua
Marcatori: 20′ Calhanoglu (M), 17′ st Babacar (L), 36′ st Piatek (M), 47′ st Calderoni (L)
Ammoniti: Majer (L), Rossettini (L), Biglia (M)
Espulsi: Al 34′ st l’allenatore del Lecce Liverani
Note: Al 17′ st Donnarumma respinge un rigore di Babacar

Livorno, articolo pubblicato il 20 Ottobre 2019

RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno
leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
Quotidiano indipendente

Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a:
Play sistem editoriale
Via mondolfi 262
57128 Livorno Italy
IBAN   IT62N 06915 13913 000 000 249380
Riceverai un simpatico gadget



Contatore utenti connessi