Si è conclusa la X edizione del Premio Donida

Si è conclusa la X edizione del Premio Donida  al Memo Restaurant Music Club di Milano il 30 ottobre scorso, giorno del compleanno del Maestro Carlo Donida Labati cui il Premio è dedicato.

Si è conclusa la X edizione del Premio DonidaLa serata, presentata da Francesco Rapetti Mogol, ha visto susseguirsi sul palco i numerosi artisti in concorso e gli ospiti, tra i quali ha aperto la serata Alberto Giuntini, dodicenne  di Venturina Terme (LI), vincitore del Premio Donida Junior diretto dalla grossetana Anna Del Vacchio che ha anche presentato la finale disputatasi a Bologna il 19 ottobre scorso con la semifinale del Premio Donida.

Alberto ha ricevuto moltissimi complimenti da Einar, ospite d’onore a quest’evento, da Laura e Monica Donida, rispettivamente figlia e nipote del Maestro Donida, da Massimo Satta, direttore artistico del Premio Donida e da tutta la giuria della finale del concorso formata da  Boris Guertler (direttore generale della casa discografica Saar Records), Depsa  (autore musicale, televisivo, teatrale e scrittore), Tony Vandoni  (Direttore Artistico Musicale di Radio Italia), Massimiliano Longo  (Direttore di All Music Italia), Luca Viscardi  (conduttore radiofonico di Radio Number One e blogger italiano), Laura Valente  (cantante, musicista e docente al CET, la scuola di Mogol) e Dario Brioschi  (cantautore, autore e compositore). .

Del piccolo Alberto Giuntini hanno colpito, oltre alla vocalità interessante, la tranquillità e l’aplomb con cui ha affrontato il grande e prestigioso pubblico del Memo, con nessuna posa da star malgrado la vittoria alla seconda edizione del prestigioso Premio Donida Junior ed interessato alla musica e alla gara degli adulti che ha seguito fino alla fine.

Vincitore della X edizione del Premio Donida è stato Carmelo Piraino col suo brano “Il mio funerale” che sarà, sotto forma di singolo, distribuito in tutti i maggiori store digitali con edizioni Saar Records /La Compagnia di Donida e avrà una promozione professionale di almeno 90 giorni in radio, tv, carta stampata, con interviste e passaggi finalizzati alla promozione.

Il premio SIAE “Ricordando il Maestro” è andato a Dandy Pop (Stefano di Gregorio) con il suo brano “soli io e te”.

La borsa di studio del CET è andata a Vanessa Semprini  che ha interpretato il brano “Al di là” di Mogol-Donida mentre il premio Memo Restaurant che consentirà loro di esibirsi in una serata da professionisti è andato alla Giovi & Massimo Francescon Band.

Grazie alla collaborazione tra il Premio Donida e l’Associazione Minuetto Mimì Sarà, le due finaliste Diorhà (Angela Pinto) e Vanessa Semprini accedono di diritto anche alla finale del Premio Mimì Sarà in cui dovranno gareggiare esibendosi su un brano di Mia Martini che verrà loro assegnato dalla commissione di quel concorso.

Einar, ospite di prestigio a questa serata speciale, ha seguito tutta la gara con interesse e si è poi esibito con tre dei suoi brani oltre ad interpretare “La compagnia” di Mogol-Donida arrangiata e suonata dal vivo dalla band del Premio Donida a cui, solo per lui, si è aggiunta anche la chitarra di Massimo Satta, direttore artistico del Premio Donida. La band del Premio Donida formata Fabrizio Foggia, Salvatore Mennella, Alessandro Sanna e Pino Iodice ha accompagnato live anche tutti gli altri artisti in gara.

Il Pennino d’Oro, simbolo del Premio Donida e creato dall’orafo Dario Mambretti, quest’anno è stato consegnato a Cheope, uno dei più grandi autori italiani.

Una serata emozionante, piena di bella musica e suggestioni, ripresa da TGEvent Television per un anniversario importante quest’anno per il Premio Donida che festeggia la sua decima edizione oltre al cinquantenario dell’edizione del brano “La compagnia” da cui prende il nome l’Associazione La Compagnia di Donida che gestisce ed organizza il Premio oltre a numerosi altri eventi musicali.

Il Premio Donida è un Premio culturale rivolto ai giovani compositori che rende omaggio alla figura del Maestro Carlo Donida Labati ed è nato appunto in sua memoria nel 2009 a Milano, per la prima volta al Teatro Derby. Tra le moltissime canzoni scritte dal maestro Donida ricordiamo Vecchio scarpone, Canzone da due soldi,  Al di là (vincitrice Sanremo 1961), Le colline sono in fiore, Canta ragazzina, Gli occhi miei, La compagnia, La Spada nel cuore. Molte delle sue canzoni ebbero una prima versione italiane, per poi essere tradotte e cantate in tutto il mondo da artisti del calibro di Shirley Bassey, Tom Jones, Ben E. King, Charles Aznavour.