Livorno allunga sulle inseguitrici


Livorno allunga sulle inseguitrici dopo la vittoria di Carrara

Livorno allunga sulle inseguitrici
Calcio: Livorno da applausi. La vittoria di Carrara consente alla capolista di scavare un solco ancor più profondo sulle inseguitrici. Gli amaranto sempre più lanciati verso il traguardo promozione.

E’ davvero un Livorno da applausi. E’ un Livorno vincente. E’ un Livorno caparbio e spietato. Squadra che sa vincere anche soffrire. In questo non facile turno, sul campo della Carrarese, c’è stato bisogno anche di stringere i denti contro i combattivi padroni di casa, tutt’altro che remissivi malgrado l’avvio atomico degli amaranto, capaci di realizzare ben due reti nei primi quattro minuti. Ma il Livorno di quest’anno è squadra che non perde mai la bussola, che colpisce ogni volta ne ha l’opportunità e che sa tener duro quando gli avversari provano il tutto per tutto. Vincere a Carrara era tutt’altro che semplice. Basta guardare le statistiche degli uomini di Baldini nel loro stadio prima del match contro il Livorno: ben cinque vittorie e sole due sconfitte, compresa quella assurda ed incredibile contro il Pisa, quando fino ad una ventina di minuti dal termine stavano conducendo per due a zero. Un successo, quello colto contro i temibili gialloblu, da dedicare ad Andrea Luci, ancora una volta tra i migliori in campo. Il capitano ha giocato con la morte nel cuore, per la recente scomparsa del padre. Il margine della capolista amaranto sul resto del gruppo aumenta a dismisura: ad essere realisti le probabilità di un rientro delle inseguitrici nella lotta per la promozione diretta appaiono ridottissime. Lunedì prossimo, nel posticipo, in casa con il Piacenza, gli amaranto saranno privi dello squalificato Vantaggiato. FABIO GIORGI