C’è l’accordo sulla pace fiscale. Un tetto massimo di 100mila euro per ciascun anno di imposta




C’è l’accordo sulla pace fiscale. Un tetto massimo di 100mila euro per ciascun anno di imposta
Stop alle cause di non punibilità sulla dichiarazione integrativa che conteneva anche il riciclaggio e l’autoriciclaggio e stop a qualsiasi scudo dall’estero.
Il Consiglio dei ministri ha rivisto il comma 9 dell’articolo 9 e ha cancellato le norme che avevano creato uno scontro tra M5S e Lega. Lo ha annunciato, in conferenza stampa, il premier Giuseppe Conte.


Conte ha confermato che la dichiarazione integrativa “riguarderà il 30% in più di quanto dichiarato con un tetto massimo di 100mila euro per ciascun anno di imposta”, ma ha aggiunto che “a scanso di equivoci non riguarderà” i conti e le case all’estero.
Dunque nel testo non ci sarà “nessuna causa di non punibilità”. Inoltre, sia Luigi Di Maio, sia Matteo Salvini hanno sottolineato che non c’è nessuna volontà di lasciare l’Euro. Noi riconosciamo le istituzioni europee e noi ci siederemo al tavolo per spiegare le ragioni di questa legge di bilancio, questo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio.
RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno


leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
letture ieri 19 Ottobre 2018 numero 5468 Letture mese Settembre 2018 174.631