Allerta per la piena del Po, il Ticino esonda

Allerta per la piena del Po, il Ticino esonda
Bozza automatica 5 Allerta in Lombardia per la piena del Po in arrivo dal Piemonte e attesa tra questa sera e mercoledì mattina.
Le preoccupazioni maggiori si registrano nelle provincie di Mantova, Cremona, Lodi e Pavia, dove diverse aree golenali sono già state allagate anche per l’apertura degli argini fusibili.
Il livello del grande fiume continua a salire e in più punti si sono superate le soglia di allarme.
L’attività di monitoraggio e controllo riguarda anche altri corsi d’acqua, tra cui alcuni affluenti del Po.
La notte scorsa il Ticino è esondato nel rione del Borgo Basso a Pavia. Questa mattina le strade e i cortili che costeggiano il fiume sono completamente allagate e la protezione civile sta assistendo i residenti. L’acqua, dopo aver rotto gli argini, ha invaso il piano terra delle abitazioni. Al momento il livello dell’acqua al Ponte coperto ha toccato i 3.75 metri sullo zero idrometrico. Sul posto, oltre al sindaco Fabrizio Fracassi, sono intervenuti anche i vigili del fuoco, il 118, la polizia locale e le forze dell’ordine.
Il maltempo è previsto che tornerà con una nuova ondata mercoledì. Tra mercoledì e giovedì una nuova perturbazione atlantica interesserà dapprima il Nord, da Ovest verso Est, quindi il settore tirrenico (dalla Toscana alla Campania). Pioverà ancora intensamente in Liguria e in Piemonte, ma per fortuna già dalla serata di mercoledì si avrà un generale miglioramento.
Livorno, articolo pubblicato il 25 Novembre 2019
Pagine viste ad ieri ultimi 7 giorni n.ro 38.901 ultimi 30 giorni n.ro 205.150

RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno
leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
Quotidiano indipendente




Contatore utenti connessi