l’attacco al PC fermato con 10 sterline un po’ di fortuna

0
794

E’ l’eroe del momento: l’uomo che ha fermato la diffusione dell’attacco informatico più devastante degli ultimi tempi con 10 sterline un po’ di fortuna. Un esperto di cybersicurezza di 22 anni che si è messo al lavoro non appena Wannacry ha cominciato a colpire le reti governative e industriali di mezzo mondo e ha cercato di limitare i danni.
“Venerdì mi sono svegliato alle 10 e ho controllato la piattaforma di condivisione di minaccia di cybercrime nel Regno Unito dove ho seguito la diffusione del malware bancario Emotet, la cosa che sembrava più pericolosa fino ad oggi. C’erano i soliti messaggi su varie organizzazioni colpite con ransomware, ma niente di significativo … ancora”.

l’attacco al PC
Cosa è un ransomware e come funziona
Si tratta di un codice che si installa nel computer nel momento in cui viene scaricato un file infetto e che protegge con una crittografia tutto il contenuto: foto, video, documenti. ‘Proteggere’ non è in realtà il verbo giusto perché lo scopo è quello di mettere sotto scacco il proprietario del pc – e dei file – per chiedergli un riscatto. Ransom in inglese significa proprio questo: riscatto. La schermata che compare all’improvviso nel pc annuncia che tutti i file sono inaccessibili e chiede il pagamento di un riscatto in bitcoin. Se non si cede entro un certo periodo di tempo, l’importo del riscatto raddoppia. Se si esita ancora, i file diventano irrecuperabili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here