Rugby, C1. I Lions Amaranto Livorno. Pausa domenica e poi big match a Piombino.

0
76




Rugby, C1. I Lions Amaranto Livorno. Pausa domenica e poi big match a Piombino.
Spettatori questo sabato, attori (protagonisti?) otto giorni più tardi. Tanti giocatori dei Lions Amaranto Livorno assisteranno dal vivo, sabato 10 novembre, al delicato test match dell’Italrugby, al ‘Franchi’ di Firenze contro la Georgia. Proprio a causa della concomitanza con la partita degli azzurri, tanti tornei (seniores e giovanili), in questo fine settimana, resteranno fermi. L’unica rappresentativa amaranto in campo, in questo week end, per impegni di campionato, è quella degli under 14, che domenica a Salviano (ore 11,30) ospiterà i pari età dei Titani Viareggio. Il prossimo appuntamento agonistico della prima squadra dei Lions è invece in agenda domenica 18 (ore 14,30), in un ‘derby della provincia’ importantissimo (forse già decisivo…) per le sorti dell’intera stagione. I ragazzi di Giampaolo Brancoli, nel quadro della quinta giornata di serie C1, girone F, poule 1, renderanno visita allo Sporting Etruria Piombino. Le due squadre della costa hanno finora raccolto il massimo nelle gare disputate e appaiono le più autorevole candidate nella corsa per il primo posto, l’unico che consegna il biglietto di sola andata per i playoff promozione (previsto, al termine della regular season, uno spareggio tutt’altro che impossibile con la prima del girone di C della Sardegna).

I Lions, nelle prime 3 gare giocate, hanno racimolato 15 punti e figurano sul gradino più alto del podio. Solo 2 le partite finora disputate dal Piombino, che – al pari degli amaranto – ha già osservato il proprio turno di riposo e che inoltre deve recuperare il match interno con l’Elba – la possibile terza incomoda nella battaglia al vertice – non giocato nell’ultima domenica del mese di ottobre per il maltempo. In un torneo così corto, con sole sette squadre al via e appena 12 gare per ciascuna formazione, i punti in palio negli scontri diretti valgono triplo. Piombino-Lions potrebbe diventare davvero decisiva solo se una delle due squadre saprà imporsi in modo autoritario e indiscutibile. Se, viceversa (e l’ipotesi non è remota) si giocherà sul filo dell’equilibrio e anche la squadra sconfitta saprà uscire dal campo con uno o addirittura due punti di bonus, ogni discorso rimarrebbe aperto. I Lions hanno dimostrato, più che mai domenica scorsa nella splendida partita vinta 35-30 (4 mete a 3, 5 punti a 1 in classifica) in casa con i Cavalieri Prato/Sesto cadetti, di avere mezzi di primissimo piano per la categoria. Leoni completi in ogni settore e in ogni reparto. Contro i Cavalieri, la mischia si è esaltata nei raggruppamenti ordinati, soffrendo invece nelle lotte in touche. Più in generale, Scardino e compagni sono parsi maturi e sempre lucidi, legittimando le proprie ambizioni di lottare per traguardi importanti.
RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno


leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
letture ieri 07 Novembre 2018 numero 5.285 Letture mese Ottobre 2018 160.808
Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a play sistem editoriale via mondolfi 262 57128 Livorno Italy
IBAN   IT62N0691513913000000249380
riceverai un simpatico gadget