Ostico viaggio a Lucca per la squadra di Saibene

Ormai messa in archivio la vittoria su Carrara, il Don Bosco sale sul pullman per affrontare una partita determinante per il futuro del proprio campionato. Marchini e compagni iniziano il rush finale nella ostica trasferta di Lucca, dove li attende un’altra squadra di alta classifica. Basta dare un’occhiata alla classifica, i ragazzi di Saibene stazionano al secondo posto, quelli di Piazza sono appena due lunghezze dietro. Chiari gli obiettivi delle due squadre: i rossoblu vogliono vincere per continuare l’inseguimento alla capolista Pielle, Lucca vuole i due punti per agganciare il Don Bosco a quota 38. I labronici troveranno una squadra che vive un ottimo momento; dopo la sconfitta di un mese fa a Prato, Drocker e compagni hanno innestato le marce alte, conquistando ben quattro successi consecutivi, tre dei quali contro compagini di alto livello, con la perla del successo a Livorno contro la Pielle. Evidente la chiave tattica del match; i rossoblu devono limitare l’attacco dei padronidi casa, il secondo più prolifico del campionato con i suoi 75,23 punti di media, magari sporcandone le percentuali. Piazza infatti ha a disposizione tante mani educate: i suoi tirano con il 50 % da due ed il 30 % da tre. Determinante sarà anche la lotta sotto le plance, con Pastusena chiamato a limitare Benini, con 17 punti di media il top scorer dei suoi, vincerla significherebbe porre un mattone importante in ottica vittoria. Due gli assenti per coach Saibene: gli infortunati Batori e Korsunov.