VANGELO Ciò che esce dall’uomo è quello che rende impuro l’uomo.

VANGELO Ciò che esce dall’uomo è quello che rende impuro l’uomo. + Dal Vangelo secondo Marco 7,14-23 In quel tempo, Gesù, chiamata di nuovo la folla, diceva loro: «Ascoltatemi tutti e comprendete bene! Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro». Quando entrò in una casa, lontano dalla folla, i suoi discepoli lo interrogavano sulla parabola. E disse loro: «Così neanche voi siete capaci di comprendere? Non capite che tutto ciò che entra nell’uomo dal di fuori non può renderlo impuro, perché non gli entra nel cuore ma nel ventre e va nella fogna?». Così rendeva puri tutti gli alimenti. E diceva: «Ciò che esce dall’uomo è quello che rende impuro l’uomo. Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono i propositi di male: impurità, furti, omicidi, adultèri, avidità, malvagità, inganno, dissolutezza, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive vengono fuori dall’interno e rendono impuro l’uomo».

Santi del Giorno
Santa Maura (Martire)
San Benigno di Todi (Martire)
Santa Fosca (Martire)
San Castore
San Fulcranno (Fulcrano) di Lodeve (Vescovo)
San Gosberto
San Guimerra (Guimera, Vescovo di Carcassonne)
San Martiniano (Martire tebeo)
Sant’Una (Huna, Monaco)

Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a play sistem editoriale via mondolfi 262 57128 Livorno Italy IBAN   IT62N 06915 13913 000 000 249380 riceverai un simpatico gadget