Rugby di C2: Fulgida Etruschi Livorno vittoriosa con il Gambassi

0
114
Palla Rugby

Forex Ebook Gratis
sottotitolo titolo titolo titolo titolo titolo titolo sottotitolo titolo titolo titolo titolo

Rugby di C2: Fulgida Etruschi Livorno vittoriosa con il Gambassi
Cantando sotto la pioggia, la Fulgida Etruschi Livorno si esalta e centra la vittoria più bella (almeno per il momento..) della stagione. In casa, su un campo ‘Tamberi’ allentato all’inverosimile, i verde-amaranto guidati dall’allenatore-giocatore-presidente Carlo Ghiozzi si sono imposti sul Macron Store Gambassi 22-18. Gara – date le condizioni climatiche – da ‘altri tempi’. Partita che consegna ai labronici 5 punti (successo e bonus-attacco per le quattro mete realizzate) e 1 solo punto ai termali (bonus-difesa per il passivo finale inferiore alle otto lunghezze, ‘solo’ tre le mete siglate). Nel girone 1 di poule silver della C2 toscana, in una classifica ‘zoppa’ (con sole tre partite in tutto giocate nelle prime due giornate), la Fulgida è prima da sola. Questa la situazione in graduatoria (tra parentesi le partite giocate): Fulgida Etruschi Livorno (2) 6; Mugello (1) 4; Galluzzo (1) 4; Gambassi (2) 2; Cortona 0 (0). Domenica prossima i livornesi renderanno visita a quel Cortona, il cui impegno esterno di questa domenica con il Galluzzo è stato rinviato per il maltempo. La gara del ‘Tamberi’ si è trasformata ben presto in un’aspra lotta nel fango. Protagoniste le mischie. Protagonista, nel primo tempo, soprattutto la mischia livornese. Il pilone dei locali Chabbar sblocca il punteggio con una meta trasformata dall’apertura Recchi. Poi, in una prima frazione di spessore per i labronici, vanno in meta l’altro pilone Toncelli ed il seconda linea Chiarugi. Per il Gambassi solo un piazzato: 17-3 all’intervallo. Nella ripresa, la Fulgida appare stanca. Alcuni errori in fase difensiva consentono ai coriacei antagonisti di piazzare un break di 0-15 (0 mete a 3) e di operare, al 60′, il sorpasso: 17-18. La Fulgida non è doma e nel finale getta il cuore oltre l’ostacolo. Anche la quarta meta (quella del bonus e del definitivo contro-sorpasso) è siglata da un giocatore di mischia, il tallonatore Borella. La Fulgida vince 22-18 e – in attesa dei recuperi – può coccolarsi la prima posizione. Un successo meritato, che alimenta le speranze di centrare una delle prime due piazze, quelle che consegnano il biglietto di sola andata per le semifinali della Coppa delle Province. Lo schieramento vittorioso contro il Gambassi: Sanacore; Capobianchi, Franzoni (13′ st Ciampagna), De Robertis, Berti (1′ st Brozzi); Recchi (19′ st Bartoli), Bonomo; Ruffino, Nobile (1′ st Amadori), Direse; Petrantoni, Chiarugi (1′ st Bonuccelli); Toncelli (29′ st Ghiozzi), Borella, Chabbar.


leggi e diffondi ilgazzettinodilivorno.com