Rugby di C2: Fulgida Etruschi Livorno. La situazione

0
58
Palla Rugby




Rugby di C2: Fulgida Etruschi Livorno. La situazione
Al termine della prima fase del campionato regionale di C (la C2 toscana), le prime tre di ciascuno dei due gironi zonali passeranno alla poule promozione, mentre le altre squadre si limiteranno a disputare la poule consolazione. Ad una giornata dal termine del girone d’andata, i giochi sembrano già decisi nel raggruppamento 2, dove Gispi Prato, Florentia cadetta e Mugello hanno scavato un profondo solco su Sieci, Cortona e Colligiana. Non del tutto delineato, invece, il quadro nel girone 1: il successo esterno di domenica scorsa del Rufus San Vincenzo sul terreno del Gambassi (20-22; per gli ospiti ben 17 punti di piede) ha riaperto i giochi, almeno nella lotta per la terza piazza. Questa la classifica in questo girone (quello della Toscana occidentale): Lucca 18 p.; Pistoia 15; Gambassi 12; Rufus 7; Bellaria Pontedera e Fulgida Etruschi Livorno 4. In teoria, con ancora 6 partite da giocare (potenzialmente 30 punti per ciascuna formazione), tutto potrebbe ancora accadere. Di fatto, però, per la Fulgida, che ha perso le tre gare con le tre squadre di vertice ed ha ottenuto un solo risultato positivo (successo 5-7 a Pontedera), le speranze di ottenere l’accesso alla poule promozione sono ridotte al lumicino.

L’ultimissima spiaggia è rappresentata dal derby della costa, in programma il 18 novembre, sul campo di Santa Costanza, contro i padroni di casa del Rufus San Vincenzo. In questo fine settimana, pausa in C2: un riposo teso a rendere omaggio al (difficile) impegno dell’Italrugby, sabato a Firenze contro la Georgia. Proprio lo stop del torneo può diventare un utile alleato per l’allenatore dei verde-amaranto della Fugida, Daniele Campani, per analizzare gli errori commessi nella gara persa nettamente a Pistoia, nell’ultimo turno. La pausa sta consentendo a tanti suoi atleti di smaltire i propri malanni fisici. La strada, dopo le prime 4 giornate, è diventata in salita, ma è d’obbligo cercare – tutti insieme, con il serio lavoro da svolgere durante le sedute settimanali – di rialzare la testa e gettare le basi per una fase centrale del torneo più ricco di mete e soddisfazioni. I mezzi per guardare con ottimismo al futuro non mancano certamente.
RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno


leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com il Gazzettino di Livorno punto com
letture ieri 07 Novembre 2018 numero 5.285 Letture mese Ottobre 2018 160.808
Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a play sistem editoriale via mondolfi 262 57128 Livorno Italy
IBAN   IT62N0691513913000000249380
riceverai un simpatico gadget