Ricostruito il Ponte del Limoncino – murales dedicati ai “bimbi della mota” – coordinamento ambientale per l’alluvione

0
224


Tavolo coordinamento ambientale per l’alluvione a Stagno sui dati Autolaboratorio mobile. Allo stato attuale non emergono criticità.

In merito alla situazione delle segnalazioni di maleodoranze, segnalate nelle zone Nord di Livorno e Stagno, frazione del comune di Collesalvetti, è necessario sottolineare che il Tavolo Integrato creato per gestire la situazione ambientale dopo l’evento alluvionale del 9-10 settembre e costituito da ARPAT, USL, Regione Toscana e Comune di Collesalvetti, ha messo in campo una forte azione di monitoraggio sulla qualità dell’aria, basata sulla centralina di Livorno Via La Pira e sul mezzo mobile di analisi posizionato in via della Costituzione a Stagno. Nelle due postazioni sono rilevati vari inquinanti tra cui benzene, biossido di zolfo, ossidi di azoto, ossido di carbonio applicando i metodi ufficiali previsti nel D.lgs.155/10. Allo stato attuale non emergono, dai dati raccolti, criticità in merito alle concentrazioni degli inquinanti sopracitati. FABIO GIORGI

In via Emilio Zola (angolo via del Panificio), due murales dedicati ai “bimbi della mota” di Livorno e a tutti i volontari, Sono le opere vincitrici del contest di street art “SolidArtistica” a cura di Cesvot Livorno. Saranno completate entro sabato 23 settembre.
“Un tocco dal buio” e “Senza titolo” sono i titoli dei due murales che Livorno dedica ai tanti giovani volontari che nei giorni scorsi si sono prodigati per portare soccorso a chi si è trovato sommerso dall’acqua. Le due opere sono le “traduzioni visive” di Salvatore Bellavista e di Alice Barbieri che hanno vinto il contest di street art “SolidArtistica: Artisti e Volontari per la città” lanciato il 27 maggio scorso, in Piazza Grande, in occasione dell’annuale Festa del Volontariato promossa da Cesvot. I murales (che sono in corso di realizzazione e saranno completati nella giornata di sabato 23 settembre) sono in via Zola angolo via del Panificio proprio di fronte alla scuola elementare Puccini – come deciso dal Comune – espressioni della cultura urbana capaci di comunicare a modo loro l’importanza del volontariato. “Livorno dopo i fatti del 10 settembre – commenta Fiorella Cateni, presidente del Cesvot Livorno – sta vivendo un momento particolare e riconosce la vitale importanza del volontariato variamente organizzato, ma anche quello spontaneo di centinaia e centinaia di giovani che si sono prodigati immediatamente per portare aiuto ovunque ce ne fosse bisogno, con stivali, secchi, pale a spalare fango e a soccorrere chi era isolato, chi aveva perso tutto, a portare un pasto caldo e altro. “I bimbi della mota” li abbiamo chiamati ma è stata una gara di solidarietà indescrivibile. A loro simbolicamente sono dedicate le due opere che hanno per tema appunto il volontariato e la solidarietà”. “E’ bello vedere i giovani in corso d’opera” – ha commentato l’assessore all’associazionismo Andrea Morini durante la conferenza stampa che si è tenuta in loco, proprio davanti ai due murales. “Le mani che si incontrano ed emergono dall’oscurità e Cappuccetto Rosso che dà da mangiare ai lupi sono le immagini della solidarietà secondo l’interpretazione di questi due giovani; due ragazzi che lavorano per i ragazzi”. “Il volontariato – ha aggiunto – è quello che abbiamo visto in queste drammatiche giornate: giovani che si sono sporcati le mani nel senso nobile del termine dimostrando di essere cittadini sensibili e capaci di attivarsi laddove ce n’è bisogno. Anche in questa pagina nera della vita della nostra città si possono mettere radici importanti”. L’iniziativa è promossa da Cesvot Livorno con il contributo della Fondazione Livorno e la collaborazione del Comune di Livorno. FABIO GIORGI

Ricostruito il Ponte del Limoncino: superato il collaudo. Il ringraziamento dell’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Aurigi.

Il Ponte del Limoncino di via delle Vallicelle, crollato durante la piena del nubifragio del 10 settembre, è stato ricostruito e collaudato, cosicché nella mattina di venerdì 22 verrà ufficialmente e definitivamente aperto. In questo giovedì è stata effettuata una prova di carico con due camion a quattro assi a simulare la massima portata (pari a 84 tonnellate) che ha sancito la verifica di tutti i requisiti previsti dalle normative di riferimento. Il committente dei lavori è la Regione Toscana. L’Amministrazione Comunale si è subito attivata per il ripristino di questo collegamento stradale così importante e a soli 11 giorni dal disastro il collaudo è riuscito, segno che la gestione complessiva della fase di cosiddetta “somma urgenza” sta dando ottimi risultati. Pertanto l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Aurigi “desidera ringraziare sentitamente tutti coloro che sono stati coinvolti. I cittadini residenti per la grande pazienza dimostrata, tutti i tecnici comunali e regionali che hanno seguito i lavori di ripristino, nonché le imprese impiegate che li hanno materialmente realizzati. Tutti, a vario titolo, hanno fatto squadra unendo collaborazione, impegno e dedizione, e permettendo di risolvere rapidamente una situazione inizialmente molto complessa.” FABIO GIORGI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here