Lunedì 22 maggio Santa Giulia Livorno in festa nella ricorrenza della Santa patrona

0
250

Domenica 21 e lunedì 22 maggio per Santa Giulia, Giostra dell’Antenna e cerimonie religiose. La città di Livorno in festa nella ricorrenza della santa patrona. Il programma completo.
Andrà in scena domenica 21 maggio, nello specchio d’acqua di fronte agli scali Novi Lena, una delle gare più spettacolari del panorama remiero livornese, la tradizionale Giostra dell’Antenna-Palio di Santa Giulia. La gara remiera è alla sua terza edizione nella nuova formula che la vede inserita nelle celebrazioni per la festa patronale di S. Giulia che cade lunedì 22 maggio e che anche quest’anno si prepara ad essere festeggiata con diversi momenti significativi.  Ore 21 Darsena del Cantiere Porta a Mare, Palio di S. Giulia e Giostra dell’Antenna ore 22 Accoglienza delle Reliquie della Santa, Saluto delle Autorità
ore 23.30 spettacolo pirotecnico
Il programma della festa è stato presentato, a palazzo comunale, dall’assessore allo sport Andrea Morini, dal presidente del Palio Marinaro Maurizio Quercioli e da Luciano Della Bella, direttore Ufficio eventi della Diocesi di Livorno. Le iniziative partiranno già sabato 20 maggio, con l’estrazione dei Controventi di partenza di tutte le tre categorie e delle relative composizioni delle batterie, che avverrà alle ore 16.30 sul sagrato del Duomo di Livorno, in piazza Grande. “Credo che la formula di inserire il palio dell’Antenna nelle celebrazioni di S. Giulia fatta da questa Amministrazione si sia rivelata vincente – ha detto l’assessore Morini – Questa gara remiera è infatti la nostra più antica e se anche può non considerarsi la più competitiva in senso agonistico, è di certo la più spettacolare. La Giostra dell’Antenna è quindi anche l’occasione per rinverdire le nostre tradizioni, per avvicinare a esse i nostri giovani e, più in generale, per fare festa tutti insieme, riscoprendo quei valori di sfida e lealtà su cui poggia la nostra storia. Ringrazio quanti hanno dato il loro contributo per realizzare questa bella festa, in particolare il Comitato organizzatore, la Diocesi, i partner, anche privati, che sostengono l’iniziativa e i tanti volontari”. La festa avrà inizio già sabato 20 maggio alle ore 16.30 sul sagrato del Duomo di Livorno in piazza Grande con l’estrazione dei Controventi di partenza delle tre categorie, e le relative composizioni delle batterie. Alla manifestazione parteciperanno gli equipaggi under 18 del Minipalio che si presenteranno con i colori sociali delle cantine e con i remi in rappresentare delle varie sezioni nautiche, dando vita a uno spettacolo coreografico suggestivo. Durante il pomeriggio sarà presentato anche il nuovo Drappo del Palio, dato che il precedente se lo è aggiudicato il Venezia. La cerimonia di sabato sarà anche l’occasione per premiare le scuole che hanno partecipato al progetto «Livorno, un mare d’amare» e che presenteranno un disegno che rievoca l’attività remiera cittadina. Ai bambini, come segno di ringraziamento, verrà consegnato un gadget del Palio Marinaro. Accanto agli eventi sportivi, tanto sono gli appuntamenti di contorno anche a terra: la parta storica dei figuranti, dell’associazione La Livornina, la fanfara dell’Accademia Navale e i fuochi d’artificio. L’appuntamento con i festeggiamenti veri e propri della santa patrona è per domenica 21 maggio, alle ore 21, alla Darsena del Cantiere Porta a Mare, per il Palio di S. Giulia e Giostra dell’Antenna. A seguire, alle 22, è previsto il tradizionale momento di accoglienza delle Reliquie della Santa dal mare, col saluto del sindaco e del vescovo, quindi alle 23.30 ci carà l’atteso spettacolo pirotecnico. Alle 17.30 di domenica 22 maggio, per la giornata patronale, si svolgerà in Cattedrale la solenne concelebrazione, cui seguirà la processione delle Reliquie per le vie cittadine fino all’Andana degli Anelli dove saranno benedetti il porto, la città e tutte le attività legate al mare. FABIO GIORGI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here