Giovane rumeno entra in un bar del centro e prova a rovistare nello spogliatoio dei dipendenti.


Un giovane rumeno entra in un bar del centro e prova a rovistare nello spogliatoio dei dipendenti.

Un giovane rumeno entra in un bar del centro e prova a rovistare nello spogliatoio dei dipendenti.
Un giovane rumeno si finge ‘normale cliente’, entra in un bar del centro e prova a rovistare nello spogliatoio, dove si trovano gli oggetti personali dei dipendenti. Viene inseguito e, con l’aiuto di uno scooterista di passaggio, bloccato.

Un giovane rumeno, in questo martedì mattina intorno alle 10, è entrato in un noto bar del centro, tra via Roma e via Cambini ed ha ordinato e mangiato una brioche. Poi, provando a non farsi notare, è andato nello spogliatoio dove i dipendenti lasciano borse, portafogli e cellulari. E lì, mentre stava rovistando, è stato sorpreso dalla cuoca che ha cercato di fermarlo. Il giovane, a quel punto, l’ha spinta ed è fuggito per strada allontanandosi a piedi, ma è stato inseguito da un’altra dipendente del bar: è stata quest’ultima, con grande freddezza, a fermare uno scooterista di passaggio, chiedendogli di salire sopra al motorino per raggiungere l’uomo. La dipendente del bar e lo scooterista hanno bloccato il ladro in via Goldoni. I passanti e i dipendenti del locale, intanto, avevano chiamato la polizia, che è intervenuta direttamente in via Goldoni. Gli agenti hanno portato il giovane rumeno in questura: non sarebbe riuscito a rubare nulla, ma i poliziotti stanno facendo tutti gli accertamenti per ricostruire quanto accaduto. FABIO GIORGI