Fermato furgone al traforo Monte Bianco: a bordo materiale esplosivo

0
81

Forex Ebook Gratis
sottotitolo titolo titolo titolo titolo titolo titolo sottotitolo titolo titolo titolo titolo

Fermato furgone al traforo Monte Bianco: a bordo materiale esplosivo
Il mezzo, proveniente dalla Francia, è stato bloccato dalla polizia nel tunnel. Rinvenuti due chili di tritolo e un detonatore: sono in corso accertamenti ma gli inquirenti per il momento escludono collegamenti con il terrorismo
Un furgone proveniente dalla Francia è stato bloccato dalla Polizia al traforo del Monte Bianco e nei successivi controlli è stato trovato materiale esplosivo. Dalle prime informazioni è emerso che l’autista del furgone, un uomo di origine dell’est Europa, è stato fermato e nei sui confronti sono in corso accertamenti. L’indagine è condotta dalla squadra mobile di Milano e sarebbe legata ad vicenda di criminalità nell’ambito di un’indagine antidroga. Gli inquirenti al momento escluderebbero qualsiasi collegamento con il terrorismo.
Il furgone è stato fermato all’alba di venerdì mentre era in entrata sul territorio nazionale, in un’operazione condotta in collaborazione con la polizia di frontiera. Sono intervenuti anche gli artificieri, che hanno portato via diversi candelotti. Il mezzo conteneva due chili di tritolo (nascosti nel vano dietro l’autoradio) e un detonatore di cui, al momento, non si conoscono né la destinazione né l’utilizzo.
Alla guida del furgone c’era un cittadino bosniaco incensurato di 56 anni. Oltre all’autista sul mezzo viaggiavano altri passeggeri, anche loro originari dell’est europeo, che da alcune ore sono sotto interrogatorio da parte dell’autorità giudiziaria. RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno



leggi e diffondi ilgazzettinodilivorno.com