CTT Nord chiude il bilancio di esercizio con un risultato positivo per il terzo anno

0
25

Forex Ebook Gratis

sottotitolo titolo titolo titolo titolo titolo titolo sottotitolo titolo titolo titolo titolo



Per il terzo anno consecutivo CTT Nord chiude il bilancio di esercizio con un risultato positivo

Un bilancio sostanzialmente in linea con il budget previsionale. Nonostante il periodo estremamente incerto legato ai ricorsi pendenti arrivati addirittura alla Corte di Giustizia Europea, l’azienda ha saputo consolidare il suo ciclo positivo. La prosecuzione dell’azione di risanamento ha portato ad un risultato positivo nonostante i significativi aggravi di costi derivanti dall’incremento dei prezzi dei carburanti e dagli aumenti del costo unitario del personale per effetto del rinnovo del CCNL. Da sottolineare invece come elementi di miglioramento il contenimento complessivo dei costi del personale diminuiti di 295.000 Euro rispetto al 2016 e l’impatto di circa 439.000 Euro della transazione siglata con la Provincia di Massa Carrara.
Nella relazione di accompagnamento si evidenzia però che il fatto principale dell’esercizio è certamente la firma del Contratto Ponte con la Regione Toscana tramite la partecipata One Scarl, all’interno della quale CTT continuerà a gestire i servizi nei territori di competenza fino a tutto il 2019.
Proprio gli aspetti di gestione del servizio sono stati particolarmente approfonditi nella discussione del bilancio che ha affrontato anche il tema delle opportunità offerte dal nuovo Contratto per adeguare i servizi alle nuove esigenze dei cittadini e delle Comunità servite.
Grazie al Contratto Ponte l’azienda ha potuto avviare (i primi 12 bus sono già stati acquistati e altri 27 ordinati arriveranno in autunno) degli importanti piani di investimento con la messa in servizio in due anni di circa 80 bus. Investimenti resi possibili proprio dalla conferma dei risultati positivi del bilancio. I soci intervenuti all’Assemblea di bilancio di mercoledì 6 giugno hanno espresso soddisfazione per i risultati ottenuti prima di approvare il bilancio che ha ottenuto il voto favorevole di tutti gli intervenuti ad eccezione del Comune di Cascina che si è astenuto.
Il Presidente Zavanella ha colto l’occasione per sottolineare ai soci gli sforzi in corso per accelerare la messa in esercizio dei nuovi mezzi e per potersi far autorizzare all’interno del Contratto ancora maggiori investimenti. In conclusione il Presidente ha tenuto ad informare i soci sugli ultimi sviluppi del contenzioso che vedrà il 21 di giugno la discussione in Corte di Giustizia Europea sui pareri richiesti dal Consiglio di Stato e sugli aggiornamenti intercorsi dall’ultima assemblea.

RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno



leggi e diffondi ilgazzettinodilivorno.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here