arrestato un 33enne albanese sorpreso mentre rubava all’interno di un capannone

0
254


sottotitolo titolo titolo titolo titolo titolo titolo sottotitolo titolo titolo titolo titolo

Sorpreso in flagranza di reato e arrestato un 33enne albanese, sorpreso mentre rubava all’interno di un capannone di una ditta edile nella zona nord di Livorno. I suoi due complici sono riusciti a scappare.

Un albanese di 33 anni, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, è stato tratto in arresto dai carabinieri. L’uomo è stato colto nella flagranza di furto. Un cittadino ha chiamato il 112 segnalando la presenza di persone che, con fare sospetto, erano entrate all’interno di un capannone di una ditta edile nella zona nord della città. Capendo subito che era in corso un furto, la centrale operativa ha inviato sul posto una gazzella chiedendo al contempo al cittadino di rimanere in linea e riferire i movimenti dei due tipi sospetti. Il tempestivo intervento dei militari ha consentito di fermare all’interno del capannone uno dei ladri mentre gli altri due complici sono riusciti a dileguarsi nella boscaglia circostante. I carabinieri hanno accertato che i tre erano entrati nel capannone, danneggiando la recinzione esterna, per asportare attrezzi e materiali per realizzare pavimentazioni. Il 33enne arrestato è stato trovato in possesso, tra le altre cose, di arnesi atti allo scasso e una ricetrasmittente. Il tutto è stato posto sotto sequestro. L’arrestato è stato associato alle Sughere. FABIO GIORGI