Alluvione del 10 settembre entro le ore 17 di lunedì 16 ottobre consegna i moduli

0
314

Alluvione del 10 settembre: entro le ore 17 di lunedì 16 ottobre sarà possibile riconsegnare i moduli di segnalazione dei danni. Compilazione indispensabile per poter poi chiedere il risarcimento
C’è tempo fino alle ore 17 di lunedì 16 ottobre per riconsegnare la scheda di segnalazione dei danni subiti dai privati cittadini durante l’alluvione del 9 e 10 settembre. Il modulo, necessario per la segnalazione e la quantificazione dei danni (la cosiddetta “scheda B” per la ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato), può essere ritirato all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico), al piano terreno di palazzo comunale, in piazza del Municipio 1, e al Centro servizi al cittadino Area Sud (ex circoscrizione 5) in via Machiavelli 21 (zona La Rosa).
Data la scadenza ravvicinata, gli uffici comunali osserveranno un’apertura straordinaria, così da andare incontro alle esigenze dei cittadini, articolata come segue: dal lunedì al venerdì sia la mattina, dalle ore 9 alle 13, che il pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30, e il sabato mattina dalle 9 alle 13. I moduli possono essere scaricati anche on line, unitamente all’apposito vademecum, dall’home page del sito del comune (www.comune.livorno.it) nel banner dedicato all’emergenza alluvione.
Qualunque sia la modalità scelta dai cittadini per il ritiro della scheda, si ricorda che, una volta compilata, essa dovrà essere riconsegnata (in duplice copia) esclusivamente all’ufficio del Commissario per l’Emergenza aperto presso la sede del Genio Civile, in via Nardini 31, in zona Marradi (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17), oppure indirizzata per email all’indirizzo emergenza.livorno.privati@regione.toscana.it con allegata la scheda che potrà essere firmata digitalmente oppure con firma autografa (in tal caso è necessaria anche una copia del documento in corso di validità). In questo caso, ai fini della conferma dell’avvenuta ricezione, farà fede la email di risposta contenente il numero di protocolo della registrazione del documento.
Nell’oggetto dell’email dovrà essere riportata la dicitura ”Emergenza privati alluvione Livorno – Ricognizione danno”. E’ molto importante tenere presente che la compilazione della scheda di segnalazione del danno non dà automaticamente diritto al risarcimento, ma è comunque un passaggio obbligato per poter presentare, successivamente, domanda per accedere a eventuali contributi statali o regionali di tipo forfettario. Nonostante la scheda B sia dedicata esclusivamente alla ricognizione dei danni alle abitazioni, al punto 2 (“descrizione generale dei danni”) è possibile indicare in modo specifico anche i danni subiti all’arredamento, agli elettrodomestici, alle auto e ai motorini, allegando la documentazione fotografica disponibile, in vista di eventuali misure che potranno essere adottate relativamente a questo tipo di danni. Per ogni altra informazione o chiarimento è possibile telefonare al numero della Regione 055 4382911 o consultare le pagine del sito della Regione Toscana (http://www.regione.toscana.it/-/emergenza-livorno). Per quanto riguarda la ricognizione dei danni delle imprese è attivo uno sportello ad hoc presso la Camera di Commercio Maremma e Tirreno, sede di Livorno in Piazza del mucipio 48, di supporto anche alla diffusione delle informazioni relative alle opportunità e nella compilazione delle schede di ricognizione (modulo “C). Questi i giorni e gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18). Anche le associazioni, comprese quelle sportive, possono procedere con la ricognizione dei danni subiti a causa dell’alluvione. Le realtà che sono dotate di una partita Iva possono compilare il modulo C, riservato alle attività produttive e ai professionisti, mentre le associazioni senza scopo di lucro possono utilizzare il modulo B riservato ai cittadini. Per ricordare alla cittadinanza la scadenza del 16 ottobre l’Amminastrazione Comunale ha fatto anche inserire un messaggio specifico nei pannelli luminosi presenti in città. Continua intanto il tour nelle zone più colpite dal nubifragio da parte della vicesindaco, degli assessori e dei tecnici comunali per fornire ai cittadini ogni informazione utile a compilare i moduli e rispondere direttamente alle loro domande. Nella serata di mercoledì 11 ottobre alle ore 21, la vicesindaco Stella Sorgente, l’assessore Aurigi e l’assessore Dhimgjini sono stati al Circolo arci “Le mi’ bimbe” in via della Gherardesca mentre giovedì 12 ottobre alle ore 18 la vicesindaco Stella Sorgente, l’assessore Dhimgjini e il Dirigente dei Lavori Pubblici del Comune di Livorno Riccardo Maurri saranno al Circolo Arci Collinaia.




LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here